Giubileo 2025: due maxi interventi a Tivoli su ex Palazzo del Seminario e viabilità

  • Seminario
    Seminario

Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 giugno 2023, firmato dal Sottosegretario di Stato Alfredo Mantovano, è stato approvato l’elenco degli interventi per il Giubileo 2025, proposto dal Commissario straordinario di Governo per il Giubileo e Sindaco di Roma Roberto Gualtieri. Fra i progetti previsti sono finanziate due importanti opere nella città di Tivoli.

Il primo progetto di “potenziamento e miglioramento della viabilità pedonale e veicolare e della sosta urbana”, elaborato dagli uffici tecnici dei Lavori Pubblici del Comune di Tivoli e finanziato con un importo complessivo pari a 2 milioni e 100mila euro, si divide in quattro segmenti.

Il primo segmento è l’asse di collegamento tra la Stazione Ferroviaria e il Centro Storico e prevede interventi di miglioramento e riqualificazione del lungo viale alberato che costeggia anche il Parco della Vestale Cossinia e interventi di riqualificazione del cosiddetto Parco “della Villetta” con rifacimento degli arredi green (panchine, aiuole etc).

Il secondo segmento è l’asse di collegamento tra la Stazione Ferroviaria e il parcheggio G. Impastato e prevede opere di riqualificazione della passeggiata pedonale che scende dal piazzale della Stazione fino al Ponte della Pace con eliminazione della vegetazione selvatica. Sul Ponte della Pace verrà realizzato un impianto di illuminazione artistica. Rientrano nel progetto anche la messa in sicurezza della scala che sale fino a viale Roma e della passeggiata che collega il Ponte al parcheggio.

Il terzo segmento riguarda la realizzazione di una vera e propria area camper, con tutte le attrezzature connesse, nel grande parcheggio G. Impastato, con riqualificazione completa dell’area, rifacimento della pavimentazione e sistemazione del verde.

Il quarto e ultimo segmento è quello che riguarda il miglioramento della viabilità del nodo della rotatoria di Largo San Giovanni. Sono previste la messa in sicurezza della rampa che sale dal parcheggio G. Impastato verso l’ospedale e la sistemazione dell’impianto semaforico intelligente, anche sulla base degli studi effettuati dai tecnici del traffico e dalla Polizia Locale di Tivoli.

Il secondo progetto prevede il restauro, il consolidamento strutturale e la riqualificazione dell’ex Seminario Vescovile e ha un importo finanziato di 4 milioni e 200mila euro. Il prestigioso immobile, edificato attorno al 1635 dal Cardinale Giulio Roma, si trova nel rione San Paolo, uno dei quattro quartieri medievali di Tivoli. Il palazzo contiene la Cappella di San Filippo Neri. L’intervento di riqualificazione e valorizzazione dell’ex Palazzo del Seminario è finalizzato alla realizzazione da parte della Diocesi di Tivoli, proprietaria dell’immobile, della “Casa del Pellegrino” da destinare all’accoglienza dei turisti, in occasione del Giubileo 2025. Sono previste 60 camere doppie e servizi generali della Casa del Pellegrino. Inoltre la Cappella di San Filippo Neri verrà restituita al suo utilizzo religioso originario.

“Questo intervento costituisce una delle azioni più rilevanti per la riqualificazione e il rilancio di uno dei quartieri storici medievali della nostra Città – affermano il Sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti e la Vicesindaca e Assessora ai Lavori Pubblici Laura Di Giuseppe -. Ci prepariamo ad accogliere i turisti nell’anno del Giubileo con le dovute accortezze, offrendo loro una città più ospitale, efficiente, attenta ai bisogni di chi viene da fuori. Ma anche di chi la abita, grazie ad un sistema di viabilità migliorato e aggiornato. I nostri ringraziamenti vanno al Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, al Sottosegretario di Stato Alfredo Mantovano e a Marco Vincenzi, consulente del Commissario per il Giubileo 2025, per l’opera svolta e l’attenzione nei confronti di Tivoli”.

Anche la Diocesi di Tivoli tramite il proprio Vescovo, Mons. Mauro Parmeggiani, ha espresso “soddisfazione e gratitudine per l’importante contributo a favore dell’Ex Seminario che, volentieri, mette a disposizione dei pellegrini giubilari e, in tal modo, anche della Città la quale - affezionata a questo antico edificio - verrà dotata di una adeguata struttura per la loro accoglienza e permanenza”.

“Tivoli, città ricca di uno straordinario patrimonio storico-culturale, si conferma anche città aperta, pronta ad accogliere i numerosi fedeli che giungeranno nella Capitale durante il Giubileo”, aggiunge Marco Vincenzi, consulente del Commissario per il Giubileo 2025.

Allegati