Città metropolitana di Roma Capitale
MENU

Comune di Tivoli

Coronavirus: gli uffici dell’ urbanistica riaprono al pubblico ma soltanto su appuntamento

Le richieste di accesso agli atti e l’organizzazione del ricevimento al pubblico negli uffici comunali del VI settore (urbanistica ed edilizia) riprenderanno a partire da lunedì 10 maggio nelle modalità prestabilite su appuntamento.

 

Si ricorda che nei giorni scorsi è stato necessario chiudere al pubblico alcuni uffici comunali (eccetto quelli che erogano i servizi indispensabili) a causa del contagio da Sars-Cov-2 di alcuni amministratori, dipendenti e dirigenti ed è stato stabilito, tramite ordinanza, per tutti i dipendenti dei settori ambiente, edilizia e urbanistica e tributi, l’obbligo di rispettare il lavoro agile. Il Comune ha immediatamente attivato tutte le norme previste dal “Protocollo di regolamentazione per il contenimento della diffusione della malattia Covid-19” e ha avviato la procedura di tracciamento dei contatti diretti con le persone contagiate dal nuovo coronavirus in tutti gli uffici coinvolti. Al momento, una parte del personale del settore urbanistica, compreso il dirigente, risulta purtroppo ancora in quarantena e in attesa di risposta degli ultimi tamponi molecolari. 

 

I cittadini che hanno visto, per tale ragione, annullati gli appuntamenti già presi in precedenza verranno ricontattati dal personale comunale secondo l’ordine previsto. La gestione delle pratiche indifferibili e urgenti dovrà continuare ad avvenire tramite e-mail, per cui è fondamentale che tutte le richieste e gli eventuali elaborati vengano trasmessi in formato digitale, utilizzando gli indirizzi di posta elettronica di ciascun settore e ufficio disponibili sul sito istituzionale del Comune. L’accesso fisico agli uffici comunali sarà consentito soltanto per rispondere a esigenze non rinviabili, opportunamente motivate, e dopo aver fissato un appuntamento tramite e-mail o per telefono contattando – esclusivamente dalle 12 alle 13, dal lunedì al venerdì – i numeri pubblicati sul sito.

 

La situazione attuale, che vede ancora diversi dipendenti in quarantena e altri in lavoro agile e la necessità di rispettare il protocollo di sicurezza anti Covid-19, comporterà l’inevitabile rallentamento dei procedimenti: l’amministrazione si scusa per il disagio.

 

Il rientro del personale al completo e la riapertura totale degli uffici verranno comunicati opportunamente.