Città metropolitana di Roma Capitale
MENU

Comune di Tivoli

Mense scolastiche: torna il pranzo a mensa per oltre duemila bambini tiburtini

Riparte oggi il servizio di ristorazione nelle mense scolastiche dei cinque istituti comprensivi del territorio comunale dopo il periodo di limitazioni e distanziamento imposto dall’emergenza sanitaria da Covid-19. Attraverso un bando pubblico il Comune di Tivoli ha affidato il servizio alla società cooperativa Vivenda spa, azienda del gruppo La Cascina cooperativa. I plessi scolastici nei quali viene erogato il servizio di ristorazione sono 13, dei quali cinque dotati di punti cottura e che preparano i pasti anche per le altre scuole dotate soltanto del refettorio.

 

Tante le novità ad attendere i bimbi in questo anno scolastico, a cominciare proprio dai refettori che, per la prima volta dallinizio della pandemia, potranno tornare a essere utilizzati per il consumo del pasto e con la previsione di più turni, se necessario, per evitare eccessivi assembramenti. Le pietanze saranno servite per la gran parte sui piatti di coccio con l’intento di abbattere lutilizzo della plastica a mensa e contribuire, così, a salvaguardare lambiente, una priorità per lamministrazione comunale che proprio lestate scorsa con unordinanza firmata dal sindaco Giuseppe Proietti ha fissato il divieto di commercializzare e utilizzare materiali in plastica monouso non compostabili e destinata alle attività commerciali di qualunque natura presenti sul territorio tiburtino. Laddove non sarà possibile introdurre i piatti di coccio il pasto verrà servito in piatti in polpa di cellulosa e biodegradabili.

 

Il menu, rivisitato dalla Vivenda in accordo con il Comune e i dirigenti scolastici rispetto alla precedente gestione, predisposto da un nutrizionista e validato dalla Asl Roma 5, prevede pasti salutari, produzioni biologiche, cibi controllati in ogni fase del processo di trasformazione e segue la stagionalità degli alimenti. Il servizio di ristorazione tiene conto, inoltre, anche delle differenti esigenze alimentari legate ai fattori allergici, alle patologie, alle diverse appartenenze religiose.

 

Non verranno trascurati gli aspetti di sensibilizzazione dei bambini verso i temi dell’ecosostenibilità e dell’impatto ambientale: a scandire lanno scolastico saranno anche diversi incontri nelle scuole per avviare un percorso di educazione alimentare, di lotta agli sprechi, di attenzione al rispetto dellambiente, che passano anche attraverso il riutilizzo intelligente del cibo, in sintonia con i principi dellAgenda 2030 dellOnu.

 

«Siamo felici che gli alunni di Tivoli possano ricominciare ad andare a scuola, a frequentarsi, a parlarsi, a vivere a pieno regime la vita scolastica e il rapporto con i docenti e con i compagni di scuola. Le relazioni sono importanti quanto lapprendimento e la formazione; mangiare tutti insieme è un momento fondamentale non soltanto per la loro crescita psicologica e fisica, ma anche per socializzare e condividere con gli altri momenti di convivialità che sono mancati in questo lungo anno e mezzo di emergenza sanitaria», commenta lassessora ai Servizi sociali e alla pubblica istruzione Maria Luisa Cappelli. «Ringrazio Vivenda: nei mesi più difficili abbiamo potuto sempre contare sul sostegno e la piena collaborazione della società, sul lavoro di cuochi e addette alla mensa, sulla loro capacità di venire incontro alle esigenze della collettività riorganizzando il servizio alla luce dellemergenza sanitaria».

 

«Non vediamo lora di poter ricominciare il nostro servizio»,  dice il direttore di produzione a Tivoli per il gruppo La Cascina, Massimo Sancamillo, «cercando di rendere ogni giorno il momento del pranzo unoccasione nuova di stimolo e di crescita per i bambini che si affidano a noi. Il nostro principale obiettivo, nel rispetto delle normative Hccp (che stabilisce i requisiti digiene e di sicurezza in ogni fase della catena alimentare) e anti Covid-19, è trasformare la scuola in un ambiente vivace e sano, consentendo ai bambini di capire, anche attraverso il gioco, quanto sia importante la sana e corretta alimentazione».

 

Si ricorda, inoltre, che sono garantite le aperture degli sportelli mensa a Tivoli centro, e nelle delegazioni di Tivoli Terme e Villa Adriana e che i pagamenti della refezione scolastica e degli altri servizi – come tutti i pagamenti rivolti alla pubblica amministrazione – dovranno essere effettuati attraverso la piattaforma nazionale Pagopa. A tale scopo, per ricaricare il borsellino elettronico si può accedere:

– dallarea riservata del portale Novaportal accedendo alla sezione Pagamenti online;

– dallapplicazione Servizi mensa accedendo alla sezione Ricarica online.