MENU

Comune di Tivoli

Coronavirus: tredici contagi in totale nel Comune di Tivoli, 84 le persone in quarantena fiduciaria. Stop alle passeggiate oltre i 200 metri da casa. Sospensione della Cosap per le attività chiuse

Il numero dei positivi al Covid-19 dall’inizio dell’emergenza a oggi, comunicato dalla Asl Roma 5 è di 13 persone, due in più rispetto alle 11 comunicate ieri. Per la prima volta c’è un contagiato residente a Tivoli centro, nel quartiere empolitano. Cambia anche il numero delle persone in quarantena fiduciaria: tra coloro che sono usciti e coloro che sono entrati si passa dagli 82 di ieri agli 84 di oggi. “Non ci sono impennate tra le persone positive al contagio, né tra quelle che sono a casa a scopo precauzionale – commenta il sindaco Giuseppe Proietti – ma questo non deve farci abbassare l’attenzione, in quanto restare a casa è l’unico modo per evitare il contatto con chi può essere portatore del virus. Cerchiamo di non uscire se non per motivi urgenti, anche per non incappare nei controlli sempre più rigidi delle forze dell’ordine, alle quali va il nostro ringraziamento”.  

ORDINANZA ANTI PASSEGGIO. Proprio per ridurre i contatti sociali e quindi la possibilità di restare contagiati, il sindaco Proietti ha firmato questa mattina l’ordinanza n. 137 del 25 marzo 2020 su “Ulteriori misure urgenti per la prevenzione del rischio da contagio”, con la quale si dispone che l’uscita di casa per esercitare le attività ludiche o motorie all’aperto o per far passeggiare gli animali domestici è consentita soltanto nel raggio dei 200 metri dalla propria abitazione, al di là dei quali s’incorre nelle denunce (effetto immediato e sino al 3 aprile).

SOSPENSIONE COSAP. Per alleggerire la situazione economica dovuta alle chiusure per fronteggiare la crisi sanitaria imposte dai Dpcm, il Comune di Tivoli ha sospesa la Cosap, la tassa per l’occupazione del suolo pubblico. “Sospese tutte le occupazioni di suolo pubblico temporanee rilasciate alle attività commerciali al dettaglio e quelle dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie) e i relativi pagamenti sino alla data prevista dal Dpcm e comunque sino a nuove disposizioni da parte del Governo”, si legge nel testo della determina dirigenziale. Con la firma del Dpcm dell’11 marzo e successivi Dpcm, per fronteggiare il contagio del Covid-19 vengono infatti sospese tali attività.

Si ricorda che il Comune di Tivoli ha messo in campo per l’emergenza Covid-19 diversi servizi per agevolare la vita quotidiana dei cittadini. Sul sito internet istituzionale sono disponibili: un elenco in aggiornamento di esercizi commerciali che effettuano consegne a domicilio; il “Progetto emergenza Covid19” dedicato agli ultra 65enni, ai disabili e a chiunque sia a conoscenza di situazioni di disagio o di solitudine, chiamando il numero verde 800167662; un servizio di supporto psicologico in collaborazione con alcune realtà sociali locali attraverso il numero 3385080396 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 18:00).