MENU

Comune di Tivoli

Coronavirus, 11 i contagiati nel territorio comunale dall’inizio dell’emergenza. Dati Asl: scende il numero delle persone in quarantena. Proietti: “Tivoli è ancora il Comune del Nord Est romano con meno contagiati, ma l’attenzione deve rimanere massima”. Altre 5mila mascherine dall’azienda “Galileo Spa”: andranno alle forze dell’ordine

C’è un contagiato in più rispetto ai dati diffusi ieri nel territorio di Tivoli: salgono così a 11 i casi di Covid-19 in base ai dati forniti dalla Asl Roma 5. Scende, invece, il numero delle persone in quarantena fiduciaria precauzionale nelle loro abitazioni, per essere state a contatto con persone positive o per essere rientrate in città da altri luoghi. A fornire, per la prima volta, l’elenco esatto, la loro residenza e le generalità di tutti i cittadini in quarantena è stata la Asl: a ieri, 23 marzo, erano 82 le persone in isolamento fiduciario, nove dei quali sono usciti da questa condizione tra ieri e oggi, portando il numero complessivo a 73, e domani ne usciranno altre 28: il numero si riduce sempre di più, per loro non si sono manifestati sintomi del contagio e non sono risultate positive.

“Lo sforzo che si sta facendo per ridurre il dilagare del virus è notevole a tutti i livelli – sottolinea il sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti -. Questa mattina si sono tenute due riunioni, una con le associazioni di Protezione civile e una con quelle di volontariato sanitario, per trovare un modo affinché tutti coloro che sono in quarantena possano avere servizi direttamente nella loro abitazione, per la spesa e per il trasporto di generi alimentari e di prima necessità, dei farmaci, e per il ritiro dei rifiuti, che vanno trattati in maniera diversa rispetto al porta al porta o al conferimento nelle eco isole del quartiere di Braschi. Come vedete c’è tutto un lavoro di squadra, una rete di persone, strutture, uffici pubblici, associazioni di volontariato che stanno cercando di attutire i disagi che la popolazione, soprattutto quella delle fasce più deboli e in particolare coloro che sono in quarantena, vive in questo contesto di diffusi divieti a uscire di casa se non per strette necessità”. 

“Ringrazio tutte le cittadini e i cittadini – aggiunge il sindaco – che in questi giorni stanno dimostrando di aver recepito le disposizioni del Governo e le raccomandazioni della comunità scientifica, che sono volte a fare in modo che si riesca a uscire dall’emergenza Coronavirus nel più breve tempo possibile. Ringrazio anche tutte le forze dell’ordine, le associazioni di volontariato e di protezione civile, le associazioni sanitarie che ci affiancano tutti i giorni per ridurre la possibilità di espansione della malattia”.

Il sindaco Proietti chiarisce infine che i numeri dei contagi comunicati dalla Asl mostrano che il Comune di Tivoli, non ha raggiunto in questo momento i valori numerici né dei Comuni delle Regioni del Nord Italia, né in rapporto agli altri del Nord Est di Roma: “Siamo ad oggi il Comune del Nord Est romano con meno contagiati, ma questa circostanza non deve indurci ad abbassare la guardia anzi, al contrario, dobbiamo rispettare con più determinazione l’isolamento sociale e mantenere i giusti comportamenti preventivi. Ci stringiamo con partecipazione intorno a tutti i Comuni limitrofi, a cominciare da Guidonia Montecelio, e a quelli delle quattro regioni italiane che stanno affrontando in questo momento le situazioni più drammatiche e disagevoli. Sentiamoci tutti impegnati nello stesso sforzo collettivo”.

5MILA MASCHERINE DA GALILEO SPA. Ancora 5mila mascherine in arrivo per tutte le forze dell’ordine. A donarle ieri l’azienda del territorio tiburtino, Galileo Spa, che si vanno ad aggiungere alle 600 mascherine che l’azienda ha voluto donare all’ospedale di Tivoli e le mille destinate ai dipendenti comunali. Le ulteriori 5mila mascherine vanno a: carabinieri, polizia di Stato, polizia di Città metropolitana e polizia municipale di Tivoli, Guardia di Finanza e anche ai dipendenti di Asa (l’azienda per la raccolta dei rifiuti e la pulizia delle strade).

“Ancora un grazie sentito alla Galileo Spa, e anche ai dipendenti dell’Asa – dice il sindaco – che in tutto questi giorni di emergenza non sta cessando di rispondere all’esigenza di tenere le strade pulite e sanificate e di raccogliere i rifiuti”.

Si ricorda che il Comune di Tivoli ha messo in campo in questi giorni di emergenza diversi servizi per agevolare la vita quotidiana dei cittadini. Sul sito internet istituzionale sono disponibili: un elenco in continuo aggiornamento di esercizi commerciali che effettuano consegne a domicilio; il “Progetto emergenza Covid19” dedicato in particolare agli ultra 65enni, ai diversamente abili e a chiunque sia a conoscenza di situazioni di disagio o di solitudine chiamando il numero verde 800167662; un servizio di supporto psicologico in collaborazione con alcune realtà sociali locali attraverso il numero 3385080396 (dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle 18:00).