MENU

Comune di Tivoli

Comunicazione ai candidati e alle liste movimenti e partiti tornata elettorale del 26 Maggio 2019 e turno di ballottaggio del 9 Giugno 2019

Si ricorda in osservanza della Legge nr. 515/93 e ss.mm.ii (in particolare l’art. 7, commi 6 e 7, della stessa) richiamata dalla Legge 6 luglio 2012 nr. 96 e in particolare riferimento ai Comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti che tutti coloro che sono stati candidati alla carica di Sindaco e di Consigliere Comunale per le Elezioni Amministrative del 26 maggio 2019 del Comune di Tivoli (RM), anche se non eletti, hanno l’obbligo, entro 3 (tre) mesi dalla ultima proclamazione degli eletti, a rendicontare alla Corte di Appello di Roma-Collegio Regionale di Garanzia Elettorale le spese sostenute per la campagna elettorale.

Detta rendicontazione (accompagnata da relativa fotocopia di valido documento di identità del presentatore) deve essere presentata anche se di segno negativo (assenza di spese sostenute).

E’ possibile scaricare la relativa modulistica di riferimento (modello di dichiarazione con rendiconto e modello di dichiarazione negativa) come predisposta dallo stesso Collegio Regionale di Garanzia Elettorale presso la Corte di Appello di Roma collegandosi al seguente link:http://www.giustizia.lazio.it/appello.it/base.phpsx=sx_cda_menu.php&inf=cda_coll_reg.php&bc=36.

Tale rendicontazione di cui alla suddetta modulistica deve essere presentata, qualora non depositata direttamente presso la Segreteria del suddetto Collegio, tramite posta con raccomandata A/R e – preferibilmente – tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo: prot.ca.roma@giustiziacert.it.

Entro lo stesso termine, le medesime dichiarazioni dovranno pervenire, soltanto da parte dei Candidati risultati Eletti, anche, all’Ufficio di Presidenza del Consiglio Comunale del Comune di Tivoli (RM) mediante relativo deposito presso il competente U.R.P comunale sito in Piazza del Governo, nr. 2 (Telefoni: 0774 453203 – 0774 453230) nei seguenti Orari di apertura: da Lunedí al Sabato 9.00-12.00, Martedí e Giovedí: 15.00-17.00.

Si rammenta che l’omessa dichiarazione di cui sopra è soggetta ex art. 15, c.5, della L. nr. 515 del 1993 e ss.mm.ii  alla sanzione amministrativa da € 25.822,84 a € 103.291,38, mentre altri inadempimenti ed irregolarità sono soggette soltanto alle sanzioni previste dalla stessa Legge nr. 515 del 1993 e ss.mm.ii.

Per quanto riguarda, infine, PARTITI, MOVIMENTI E LISTE CIVICHE, tali formazioni ex art. 12, c.1, della Legge nr. 515/1993 come modificata dal c.1 dell’art. 14 bis del D.L nr. 149/2013 dovranno presentare alla Sezione Regionale di Controllo della Corte dei Conti 
(http://www.corteconti.it/attivita/corte_regioni/lazio/contatti/) nei tempi previsti dalla Legge entro 45 giorni dalla data di insediamento del Consiglio Comunale il consuntivo (anche se negativo) relativo alle proprie spese per la campagna elettorale e alle relative fonti di finanziamento  avendo cura di indicare, oltre al nominativo, anche un recapito telefonico del Responsabile autorizzato dalle liste stesse, dai partiti e/o movimenti. Copia del suddetto consuntivo va, inoltre, depositata o trasmessa a mezzo r/r all’Ufficio Elettorale Centrale presso il Tribunale di Tivoli (RM).

Tanto si doveva,

La Segreteria Generale del Comune di Tivoli (RM)