Comune
COMUNE DI TIVOLI VERSIONI ALTA ACCESSIBILITA'
COMUNE DI TIVOLI
Palazzo San Bernardino
P.zza del Governo. 1, 00019 Tivoli
Telefono 0774 4531, Fax 0774 330675
Email: info@pec.comune.tivoli.rm.it

Ufficio relazioni con il pubblico
U.R.P. (Piazza del Governo, 2)
Telefono: 0774 453203 - 0774 453230
orari: dal Lunedí al Sabato 9.00-12.00
Martedí e Giovedí 15.00-17.00

Ufficio Anagrafe
Fax 0774 453325
Email: anagrafe@pec.comune.tivoli.rm.it

delegazione Villa Adriana
Ufficio relazioni con il pubblico
Via di Villa Adriana, 178
Telefono 0774 453542
orari: Giovedí 9.00-12.00 - 15.00-17.00

delegazione Tivoli Terme
Ufficio relazioni con il pubblico
Via Don Minzoni, 9/a
Telefono 0774 354151
orari: Martedí 9.00-12.00 - 15:00-17.00 e Venerdí 9.00-12.00

Ufficio Elettorale
Fax 0774 453364
Email: elettorale@pec.comune.tivoli.rm.it

IL GRANDE TEATRO A TIVOLI, PRESENTATA LA STAGIONE 2018-2019


Sette spettacoli di qualità dal 3 dicembre 2018 al 9 aprile 2019. Riparte il Grande Teatro a Tivoli con la stagione 2018-2019 promossa e finanziata dal Comune di Tivoli e organizzata da Atcl.
"Anche quest'anno abbiamo cercato di fare una stagione di qualità, interessante, intelligente, irriverente e molto divertente - ha commentato l’assessore alla cultura e al turismo Urbano Barberini -. Abbiamo scelto degli spettacoli di varia tipologia e provenienza. Ma sempre di qualità e ad un prezzo accessibile. Questa è sempre stata la nostra linea e dobbiamo dire che visti i risultati abbiamo avuto ragione. Infatti dall'inizio della nostra programmazione abbiamo avuto un incremento del 44 per cento e siamo passati da 236 abbonati della stagione 2014/15 a 339 abbonati dell'anno scorso e da 2000 presenze a 2619 a stagione. Questo in un momento di difficoltà del teatro è un notevole risultato. Anche per questa ragione abbiamo voluto arricchire la nostra stagione di quest'anno con uno spettacolo in più". Gli spettacoli si tengono tutti alle ore 21 al cinema teatro Giuseppetti. L’abbonamento valido per tutti i sette spettacoli costa 75 euro (ridotto 65 euro), l’abbonamento “sostenitori del teatro”, che comprende il posto nelle prime sei file, costa 80 euro.  Il biglietto per il singolo spettacolo costa 17 euro (ridotto 15 euro). Diritti di prevendita: 2 euro per gli abbonamenti, 1 euro per i biglietti. Per informazioni e acquisto di biglietti e abbonamenti: Teatro Giuseppetti 0774335087.Programma dei sette spettacoli.




MENSA SCOLASTICA ATTIVATI I PAGAMENTI ON LINE. OBBLIGO DI COMUNICAZIONE DELL’ASSENZA E AVVIO DEL SISTEMA DI AVVERTIMENTI VIA SMS

Va avanti il percorso di informatizzazione del servizio mensa scolastica comunale introdotto dall'assessorato alle politiche sociali: già attivo un ulteriore sistema di pagamento on line e implementato il servizio di pagamento attraverso il Pos anche a Villa Adriana e Tivoli Terme; inoltre dal 19 novembre dovrà essere comunicata dai genitori l'assenza attraverso squillo telefonico o la app dedicata e dal 1 dicembre sarà definitivamente avviato il sistema degli "avvertimenti", che attraverso l'invio di sms indicherà il progressivo esaurimento del borsellino elettronico.
Modalità di pagamento. Dal 3 novembre è stata aggiunta la modalità di pagamento on line con carta di credito, bancomat e postepay attraverso il servizio PagoPa. Senza costi di commissione, attraverso facili operazioni guidate dal sistema l'utente può ricaricare velocemente il proprio borsellino elettronico, la cui disponibilità viene aggiornata entro le successive 24 ore se l'utente invia la ricevuta del pagamento all'indirizzo di posta elettronica serviziomensacomunaletivoli@gmail.com indicando nell'oggetto "pagamento PA". A seguito dell'introduzione del pagamento on line, dal 1 dicembre saranno eliminate le modalità di pagamento attraverso bonifico su conto corrente bancario UbiBanca e il pagamento in contanti alla tesoreria comunale. Pertanto dal 1 dicembre le modalità di pagamento saranno le seguenti:
Pagamento on line: come indicato sopra; pagamento attraverso i Pos: nello sportello dei servizi sociali di Tivoli centro, in via del Governo attivo nei giorni lunedì, martedì e mercoledi' dalle ore 9 alle ore 12 e martedì e giovedì amche di pomeriggio dalle 15 alle 17; nella delegazione comunale di Villa Adriana in via di Villa Adriana, il mercoledì mattina dalle 9 alle 12; nella delegazione di Tivoli Terme in via Don Minzoni, il martedì e il venerdì dalle 9 alle 12 e il martedì anche di pomeriggio dalle 15 alle 17;- Bollettino postale intestato a "Comune di Tivoli - Servizio mensa scolastica e trasporto alunni" conto corrente numero 18584029; da pagare negli uffici postali o nelle ricevitorie e tabaccai con il sistema Sisal;- Bonifico su conto corrente postale IBAN IT86J0760103200000018584029 intestato a "Comune di Tivoli servizio mensa scolastica e trasporto alunni"; Per i pagamenti con bollettino postale o bonifico su conto corrente postale dovrà essere sempre indicato solo il codice di ricarica (pin) e il nome e cognome dell'utente che usufruisce del servizio. Nel caso in cui si voglia utilizzare un unico pagamento per più bambini dello stesso nucleo familiare, è necessario indicare nella causale del versamento le rispettive quote precedute dal singolo codice di ricarica. Esempio di unico pagamento complessivo di 100 euro per i fratelli Mario e Giovanni, con rispettivi codici (pin) 123 e 456: nella causale va indicato "60 euro codice 123 e 40 euro codice 456".
Comunicazione obbligatoria dell'assenza. Dal 19 novembre sarà obbligatorio per i genitori comunicare l'assenza del bambino attraverso la app dedicata o l'invio di uno squillo telefonico a numeri dedicati. Nel caso in cui non venga comunicata l'assenza, il pasto sarà addebitato all'utente anche se non viene consumato. Il dettaglio delle istruzioni relative alla comunicazione di assenza è contenuto nel relativo file allegato.
Avvio del sistema degli avvertimenti (alert). Dal 1 dicembre sarà avviato il sistema degli avvertimenti (alert), che indica attraverso l'invio di un sms il progressivo esaurimento del borsellino elettronico.Primo alert: viene inviato quando mancano 3 pasti all'esaurimento del borsellino elettronico. E' opportuno effettuare una ricarica.Secondo alert: viene inviato un sms di avvertimento quando il borsellino è andato a debito di tre pasti, cioè l'utente ha consumato tre pasti con il borsellino già esaurito. In questi casi deve essere immediatamente eseguita una ricarica.Terzo messaggio: al quinto pasto consecutivo consumato con il borsellino elettronico esaurito l'utente non può più usufruire del servizio mensa fino all'avvenuta ricarica. Viene inviato un messaggio che comunica il blocco del servizio.Gli sms vengono inviati dal sistema al primo numero di cellulare indicato in fase di inserimento della domanda di iscrizione. Gli utenti pertanto sono invitati a controllare l'esattezza del numero nella sezione "anagrafica genitore" del sistema, in caso di errore inviare il numero corretto attraverso un messaggio di posta elettronica.
Altre informazioni. Ulteriori informazioni specifiche possono essere richieste all'indirizzo di posta elettronica serviziomensacomunaletivoli@gmail.com .Si invitano gli utenti che non hanno ricevuto il messaggio di posta elettronica con i codici di accesso definitivi al sistema, di farne richiesta presso gli sportelli mensa nei giorni e negli orari precedentemente indicati o tramite posta elettronica: serviziomensacomunaletivoli@gmail.com .
Gli sportelli mensa sono attivi nei seguenti giorni e orari:
- Tivoli centro: via del Governo (sportello servizi sociali) lunedì e giovedì dalle 9 alle 12 telefono 0774453327;
- Tivoli Terme: via don Minzoni 9/a martedì e venerdì dalle 9 alle 12 telefono 0774354151;
- Villa Adriana: via di Villa Adriana 178 mercoledì dalle 9 alle 12 telefono 0774453542.
(Si precisa che il servizio telefonico è attivo solo nei relativi orari di apertura dei singoli sportelli).

Leggere le iSTRUZIONI PER L'USO.

Tivoli, 14 novembre 2018 - ufficio stampa e informazione





SANITA': La conferenza dei Sindaci approva le modifiche all'atto aziendale della Asl Roma 5

Nella giornata di venerdì 09 Novembre, presso la sede della Direzione Generale della ASL Roma 5 a Tivoli, si è riunita la conferenza dei Sindaci per l'approvazione dell'Atto Aziendale.
L'illustrazione del documento è stata trattata dalla Direzione Strategica della ASL, presenti quindi il Commissario Straordinario Dott. Giuseppe Quintavalle, il Direttore Amministrativo f.f. Dott. ssa Marilù Saletta ed Direttore Sanitario Dott. Luciano Cifaldi. Ampia la discussione in una riunione terminata dopo più di 4 ore di confronto costruttivo da parte dei rappresentanti degli Enti Locali circa i bisogni dei territori in una ottica fattiva di collaborazione.
Il Consigliere Fabio Attilia, su delega del Sindaco Proietti, ha rappresentato la Città di Tivoli al fianco dei Sindaci di Guidonia, Monterotondo, Subiaco, Colleferro ed il delegato di Palestrina.
Ora sarà la Regione Lazio a doversi far carico della definitiva approvazione e dare seguito agli intendimenti di ristrutturazione organizzativa sul nostro territorio, cominciando dall'implementazione dei posti letto, ben al di sotto dei parametri indicati dalla Regione stessa.
"Ringrazio la Direzione Strategica per come questo atto dovuto si sia tramutato in un confronto sereno e propositivo  e come il Dott. Quintavalle sia stato attento nel recepire le istanze provenienti dai territori che per conformazione e per necessità risultano altamente eterogenei  - ha commentato Attilia. Molte le novità presenti, la più sostanziale delle quali risulta l'individuazione di due Poli Ospedalieri distinti, Tivoli-Subiaco-Monterotondo e Colleferro-Palestrina, ai quali verrà affidata una direzione sanitaria autonoma ma in grado di poter dialogare con gli altri presidi, al fine di creare una reale rete socio-sanitaria che ponga una maggiore attenzione alle esigenze dei singoli territori mantenendo una visone di insieme sulla intera ASL al fine di corrispondere alle esigenze della popolazione. Fondamentale sarà inoltre il ruolo dei Distretti e la rete territoriale, nonché le preannunciate implementazioni dal punto di vista delle strutture e della tecnologia a disposizione degli operatori. Atavica la carenza di personale (medico, infermieristico e figure tecniche) che si sta cercando di ovviare attraverso lo sblocco delle assunzioni precedentemente imposto dal piano di rientro regionale. Sanità attualmente fuori dal commissariamento ed in capo ad un Assessorato che deve essere in grado di recepire attraverso una attenta analisi dei bisogni, quelle che sono le esigenze della "provincia" troppe volte relegata al ruolo di comprimaria. Sarà compito dei Sindaci e dei rappresentanti locali unire le proprie forze per chiedere con sempre più efficacia interventi mirati sul territorio, calati sulla realtà e senza tagli orizzontali di natura manageriale che spesso non tengono conto degli individui ma assecondano il concetto poco umano di "azienda". Ieri, conclude Attilia, lo spirito di collaborazione ed il superamento dei campanilismi ha condotto ad un vero confronto produttivo. Se le altre realtà contermini a Tivoli saranno potenziate questo porterà ad un miglioramento della realtà tiburtina ed una ridistribuzione sensata dei carichi di lavoro" .

Tivoli, 12 novembre 2018 - Comunicato a cura delle Politiche per la sanità del Comune di Tivoli




VIETATA LA PROSTITUZIONE IN TUTTI I LUOGHI PUBBLICI DEL TERRITORIO COMUNALE. SANZIONI ANCHE PER I CLIENTI

Attraverso un'ordinanza sindacale che entrerà in vigore il prossimo 15 novembre, il Sindaco Giuseppe Proietti ha disposto il divieto per chiunque, "sulla pubblica via e su tutte le aree soggette a pubblico passaggio del territorio del Comune di Tivoli, di contattare soggetti dediti alla prostituzione, concordare con gli stessi prestazioni sessuali a pagamento, consentire la salita dei medesimi sul proprio veicolo per la descritta finalità, eseguire manovre pericolose o di intralcio alla circolazione stradale, ivi compresa la sosta e/o la fermata al fine di porre in essere i comportamenti delineati". Allo stesso modo è stato vietato a chiunque "di porre in essere comportamenti diretti in modo non equivoco ad offrire prestazioni sessuali a pagamento, assumendo atteggiamenti, modalità comportamentali ovvero indossare abbigliamenti o mostrare nudità, che manifestino, inequivocabilmente, l'intenzione di adescare o di esercitare l'attività di meretricio".
L'atto è stato emanato anche "a causa della situazione di degrado, di pericolo per la circolazione stradale, nonché per l'igiene pubblica", con particolare riferimento alla strada Maremmana inferiore a Villa Adriana.
"Il provvedimento mira anche a contrastare concretamente l'idea che sia possibile comprare un essere umano come si compra un oggetto da usare a proprio piacimento; ciò costituisce un principio eticamente inaccettabile - ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Proietti - oltre ad essere lesivo della dignità delle persone che molto spesso sono costrette, contro la propria volontà e subendo ricatti e violenze, ad esercitare la prostituzione".
Per i trasgressori è prevista la sanzione di 500 euro, con il contestuale avvio delle persone dedite alla prostituzione, vittime di violenza o grave sfruttamento ovvero in stato di particolare disagio alle strutture di accoglienza attive sul territorio comunale, per i previsti interventi di sostegno psicologico e reinserimento.

Tivoli, 9 novembre 2018 - ufficio stampa e informazione




EX POLVERIFICIO STACCHINI, APPROVATI DALLA GIUNTA GLI INDIRIZZI PER LA RIQUALIFICAZIONE E LO SVILUPPO DELL’AREA

Con una deliberazione approvata ieri, 7 novembre 2018, la Giunta comunale ha adottato gli atti di indirizzo relativi al programma di riqualificazione e sviluppo dell’area dell’ex Polverificio Stacchini a Tivoli Terme, che comprende la bonifica completa dell’area e la realizzazione di un insediamento logistico che darà lavoro a centinaia di cittadini.
“La deliberazione approvata ieri avvia concretamente il procedimento conclusivo di una vicenda che va avanti da molti anni e che era stato iniziato nel 2015 con l’allontanamento dei 550 Rom che “vivevano” lì in mezzo a cumuli di rifiuti di ogni genere - hanno dichiarato il Sindaco Giuseppe Proietti e l’Assessore all’ambiente Maria Ioannilli - attraverso un programma che, oltre a risolvere definitivamente il problema della necessità di bonificare completamente l’area, porterà notevoli benefici alla comunità, tra cui circa 400 nuovi di posti di lavoro impiegati nel complesso logistico che sarà realizzato nel rispetto dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile e con le necessarie opere di viabilità. E’ un traguardo fondamentale non solo per i cittadini di Tivoli Terme e di Villalba ma per l’intera comunità, a conclusione di un percorso avviato da questa amministrazione fin dall’inizio del mandato, che ha già prodotto importanti risultati”.
Le attività propedeutiche alla bonifica completa dell’area, molto complessa a causa delle presenza del Sito di interesse comunitario “Travertini Acque Albule” relativo a una specie di flora protetta,  sono state di fatto già avviate la scorsa primavera, con l’avvio di una Conferenza di servizi preliminare a cui hanno partecipato gli enti coinvolti. A seguito della Conferenza di servizi preliminare e ai numerosi sopralluoghi e incontri che si sono svolti anche con il coinvolgimento della Regione Lazio, la società proprietaria dell’area lo scorso mese di luglio ha presentato un Programma di riqualificazione e sviluppo dell’intera area che comprende tra l’altro la completa bonifica ambientale dell’area, il riconoscimento dell’effettiva consistenza del Sic e la sua valorizzazione anche attraverso azioni compensative, la riqualificazione della componente ecologica attraverso la valorizzazione mirata dell’assetto vegetazionale, la riorganizzazione del quadro generale della viabilità e la realizzazione dell’insediamento produttivo senza aumenti di cubatura rispetto alle previsioni degli strumenti urbanistici in vigore.
Negli atti di indirizzo approvati oggi, oltre a condividere in linea generale il programma presentato, la Giunta ha dato mandato agli uffici comunali competenti di avviare una nuova conferenza di servizi per esaminare il progetto preliminare di intervento della società proprietaria dell’area e, in caso di esito positivo, di predisporre gli atti necessari alla sottoscrizione del relativo Accordo di programma finalizzato all’approvazione del piano definitivo di riqualificazione e sviluppo, che contenga necessariamente tra gli obiettivi anche la fruizione pubblica delle aree di interesse ambientale che saranno definite e il rispetto dei vincoli di non intervisibilità tra lo stabilimento termale e gli impianti logistici da realizzare, anche mediante la localizzazione delle volumetrie nella massima distanza possibile dallo stabilimento termale, nonché facendo ricorso all'uso di schermature naturali come alberature di alto fusto.
In allegato il testo completo della deliberazione di Giunta

Tivoli, 8 novembre 2018 – ufficio stampa e informazione




TIVOLI, DA VENERDI' 9 LA MOSTRA SULLA GRANDE GUERRA CON I DOCUMENTI DEGLI ARCHIVI STORICI COMUNALE E DIOCESANO



"Grande guerra e archivi locali. Documenti dell'Archivio Storico Comunale e dell'Archivio Storico Diocesano di Tivoli" è il titolo della mostra che sarà inaugurata venerdì 9 novembre, alle ore 17:30, nella sala Roesler Franz (ex chiesa di San Michele Arcangelo) in piazza Palatina
Curata dall'Archivio storico comunale di Tivoli, con la collaborazione dell'Archivio storico diocesano, l'esposizione sarà aperta fino al 18 novembre, tutti i giorni, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.
La mostra, legata alle celebrazioni per il Centenario della fine della Grande Guerra, intende evidenziare, attraverso documenti d'epoca provenienti dagli archivi storici comunale e diocesano, alcuni aspetti del conflitto, suddivisi in tre sezioni. La prima riguarda quella che nel 1918 un politico tiburtino di lungo corso, Enrico Tani, chiama, con enfasi legata al muro eretto sul Piave dopo la disfatta di Caporetto, "resistenza interna", con riferimento al più generale concetto di "fronte interno". Quest'ultimo fu caratterizzato dalla mobilitazione della popolazione civile, chiamata a sopportare le restrizioni economiche legate allo stato di guerra e ad adattarsi alle necessità richieste dalla "regolamentazione eccezionale dell'economia e delle attività produttive". Anche la mobilitazione del risparmio attraverso la sottoscrizione dei prestiti nazionali rientrò in questa grande operazione di sostegno alla nazione in guerra. La tenuta del fronte interno richiese anche un enorme sforzo a livello di comunicazione, e divenne perciò il tema privilegiato della propaganda bellica e delle iniziative patriottiche ad essa legate.
La seconda sezione è dedicata ai soldati tiburtini chiamati alle armi, e comprende alcune lettere da essi scritte o ricevute, rinvenute nel carteggio comunale, e documenti su caduti e decorati.
La terza sezione riguarda la celebrazione della vittoria e l'erezione del Monumento ai Caduti, che, inaugurato nel 1930, verrà idealmente completato proprio in occasione delle manifestazioni pubbliche per il Centenario, con l'apposizione della lapide contenente l'elenco dei militari deceduti e dispersi.

Tivoli, 8 novembre 2018 - ufficio stampa e informazione




WELFARE, POTENZIATI A TIVOLI I SERVIZI PER L'INCLUSIONE LAVORATIVA E PER IL REDDITO DI INCLUSIONE

Più servizi per l'avvio di percorsi finalizzati all'inserimento lavorativo e ampliamento delle attività comunali per l'ottenimento dei benefici del reddito di inclusione. Sono, in sintesi, le azioni appena messe in campo dai servizi sociali del Comune di Tivoli grazie a un finanziamento di 286mila euro ottenuto a seguito della partecipazione a un bando del ministero del lavoro e delle politiche sociali.
Con una parte del finanziamento saranno fatti partire nei prossimi 12 mesi 40 nuovo tirocini risocializzanti nelle aziende del territorio, che si aggiungono ai 130 già attivati direttamente dal Comune di Tivoli a supporto delle proprie attività per la manutenzione delle aree pubbliche e per il decoro urbano e a ulteriori 50 già svolti nel settore privato, finanziati con fondi comunali.
Con la restante parte del finanziamento sono stati potenziati i servizi comunali del segretariato sociale, che fornisce assistenza e informazioni per la compilazione delle pratiche di richiesta del reddito di inclusione e trasmette direttamente all'Inps le pratiche stesse e inoltre prende in carico l'intero nucleo familiare del cittadino con percorsi finalizzati all'inclusione sociale. Aumentati, con gli stessi fondi, anche i servizi dello sportello lavoro del Comune, che offre alle persone in stato di bisogno percorsi di orientamento con l'obiettivo dell'inserimento definitivo nel mondo del lavoro.
Gli sportelli comunali del segretariato sociale sono già attivi nelle seguenti sedi: a Tivoli centro, in via del Governo (nei pressi del Municipio) il martedì e il giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 e il mercoledì dalle 9 alle 12; a Villa Adriana, nella delegazione comunale, il mercoledì e il giovedì dalle 9 alle 12; a Tivoli Terme, nella delegazione comunale, il giovedì e il venerdì dalle 9 alle 12.
Gli sportelli comunali di orientamento lavoro sono aperti a Tivoli centro in via Ignazio Missoni il martedì dalle 10:30 alle 16:30 e il giovedì dalle 10 alle 17; a Villa Adriana, nella delegazione comunale, il mercoledì dalle 9 alle 12; a Tivoli Terme, nella delegazione comunale, il lunedì dalle 9:30 alle 13:30, il mercoledì dalle 10 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 17:30 e il giovedì dalle 9:30 alle 12:30.
"Con l'avvio di queste ulteriori attività abbiamo migliorato e potenziato i servizi comunali per aiutare i cittadini in difficoltà a reinserirsi nel mondo del lavoro, con l'obiettivo di una occupazione stabile - ha spiegato l'assessore alle politiche sociali Maria Luisa Cappelli -. Siamo passati dalle politiche assistenziali attraverso sussidi a pioggia ad azioni concrete per l'inserimento nel mondo lavorativo, poiché il lavoro, fondamentale nella vita dei singoli, rappresenta il rispetto della dignità di ogni persona e favorisce il raggiungimento dell'uguaglianza di opportunità e della non discriminazione. Attraverso i nuovi percorsi di inclusione avviati dal 2015, circa il 25 per cento dei cittadini coinvolti è riuscito ad uscire dalla situazione di inoccupazione o di precariato. Continuiamo ad essere convinti, supportati dai risultati ottenuti, che l'esclusione sociale non possa essere superata soltanto attraverso l'erogazione di aiuti economici ma con la messa in campo di interventi più strutturati in grado di incidere sulle cause del disagio e soprattutto con l'avvio di percorsi che si basano anche sui valori del rispetto della dignità umana e della solidarietà. I tirocini risocializzanti sono appunto dei percorsi che permettono anche di indurre cambiamenti positivi nelle persone più fragili sia facendo leva sulle capacità personali e su una maggiore autostima sia stimolando un coinvolgimento attivo nella vita sociale, per il loro riconoscimento e la loro realizzazione individuale ".

Tivoli, 6 novembre 2018 - ufficio stampa e informazione













 Turismo

Valid XHTML 1.0 Strict . Valid CSS! . Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 Level Double-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0
This document was successfully checked as XHTML 0.1 Strict.
Powered by Quid Web & Media